Come pulire una borsa in pelle di coccodrillo senza rovinarla

Si sa, le borse sono forse l’accessorio più amato dal gentil sesso, quello più in voga e che non passa mai di moda. La borsa è una parte dell’outfit imprescindibile, quello che non può mancare mai e che deve essere sempre perfettamente abbinato al resto.

Esistono una moltitudine di borse in commercio, di tutte le forme, grandezze, materiali e prezzo, ognuna delle quali sa adattarsi ad ogni minima esigenza di chi le indossa. Infatti ogni donna ha la sua borsa, o meglio, ha le sue borse, una per ogni occasione, ben riposte nell’armadio.

Per questo motivo possiamo trovare in commercio borse che possono essere portate tutti i giorni, comode, versatili e resistenti, fabbricate in plastica, tessuto e pelle, mentre ne esistono altre che vengono tirate fuori dall’armadio solo per occasioni importanti, perché molto più delicate, e che necessitano di un’attenta cura. Questa tipologia di borse possono essere ad esempio quelle fabbricate in vera pelle di animale, tra cui le più pregiate possiamo trovare quella di pitone e coccodrillo. Parlando di quest’ultima, in particolare, si tratta di un materiale molto bello, raro e costoso ma al contempo anche molto delicato e che necessita di molta cura e manutenzione, affinché non si rovini e mantenga inalterati i suoi colori e la sua integrità con il passare degli anni.

pelle di coccodrillo

Anche la pelle di coccodrillo, usata per scarpe e borse, nonostante sia una delle pelli pregiate più resistenti e, anche quella che mantiene meglio la sua struttura e la sua bellezza nel corso degli anni, è soggetta, come del resto tutte le pelli naturali, al passare degli anni e agli agenti atmosferici. Questa bellissima tipologia di pelle dovrebbe essere tenuta lontano dal sole diretto, in modo da non farla seccare, e dall’acqua, che potrebbe comprometterne l’integrità e la bellezza originale causando bolle e rigonfiamenti al suo interno. Proprio per questo necessitano di cure diverse rispetto alle altre pelli, che se eseguite periodicamente e nel modo e con i prodotti giusti, vi permetteranno di tenere la vostra borsa impeccabile anche dopo molti anni. Andiamo a vedere insieme i diversi modi per pulire una borsa in pelle di coccodrillo, e tutte le piccole chicche che potrebbero tornarvi utili per mantenere il vostro prezioso accessorio.

Piccole precauzioni per conservare al meglio una borsa di coccodrillo

Se possedete una borsa in pelle di coccodrillo è importante ricordare che non dovrebbe essere mai messa sotto il sole diretto, o in ambienti eccessivamente caldi. Questo perché il calore, o la luce del sole, rischiano di seccare la pelle, rendendola così molto più fragile e soggetta a spellamenti o rotture. Per questo motivo è bene tenerla sempre lontano da posti assolati e caldi.

Un altro agente che rischia di danneggiare gravemente la pelle di coccodrillo è l’acqua. Ebbene si, l’acqua è una nemica molto crudele per le gli accessori in pelle di coccodrillo, anche in pochissima quantità. Infatti, una borsa in pelle di questo tipo, bagnandosi, rischia di gonfiarsi e perdere la sua naturale forma e il suo colore, a causa dell’umidità provocata.

Pulire in modo facile e sicuro una borsa in pelle di coccodrillo

Anche le borse fatte di questa pregiatissima pelle, ahimè, rischiano di sporcarsi indossandole, o semplicemente dopo molto tempo necessitano di una bella rinfrescata. Questo tipo di pelle non è così facile da pulire, non perché richieda di per sé una procedura complicata, ma perché è necessario tenere a mente alcune piccole accortezze per non cascare in gravi errori che potrebbero rovinare irrimediabilmente la vostra borsa.

Uno degli errori più comuni è quello di pensare che, per pulire una borsa in pelle di coccodrilli si possa usare un qualsiasi prodotto generico per la pulizia delle pelli. Mai cosa è più falsa! Infatti la pelle di coccodrillo è molto fragile e, con gli agenti chimici presenti nei detergenti per pelli generici, potreste rischiare di rovinarla in maniera irreparabile. Se deciderete di pulire la vostra borsa con un prodotto specifico dovrete assicurarvi che questo sia con un contenuto di ianolina molto basso, e che sia specifico per la pulizia delle pelli esotiche. In commercio esistono svariati prodotti di questo genere, ma leggete sempre attentamente etichetta e componenti, prediligendo prodotti in cui è espressamente scritto che siano adatti per la pulizia di pelli di coccodrillo.

panno in microfibra

Detto ciò il modo migliore per pulire oggetti in pelle di coccodrillo è anche quello più semplice. Infatti vi basterà prendere un panno in microfibra molto morbido che, dopo averlo immerso in acqua e strizzato molto bene per farlo diventare solo leggermente umido, dovrete passare sulla vostra borsa. Dopodiché non vi rimarrà altro da fare che prendere un altro panno morbido e asciugare in modo molto accurato la pelle, così da non far rimanere nemmeno un po’ di acqua sopra la borsa. Questo è sicuramente il metodo migliore e quello meno aggressivo per la pelle, che così facendo non rischia di rovinarsi a causa dei prodotti chimici, che seppure in minor quantità, sono presenti anche sui prodotti specifici per la pulizia delle pelli esotiche.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO