Come pulire gli orecchini per renderli splendenti e disinfettati

Pulire ciò che si indossa è fondamentale: che si tratti di vestiti, di scarpe o di gioielli, la pulizia risulta essere indispensabile. Proprio per quanto riguarda i gioielli, particolarmente importante è la pulizia degli orecchini. Questi ultimi infatti, necessitano di pulizia costante in quanto col passare del tempo tendono a sporcarsi e a diventare opachi. Come abbiamo già visto con il bracciale Pandora, infatti, i metalli preziosi hanno bisogno di cure per rimanere sempre splendenti.

Inoltre, si riempiono di germi e batteri, che possono infettare o infiammare le orecchie. Il problema è tale innanzitutto per la salute, perché si può andare incontro a spiacevoli infezioni, ma anche per il gioiello, che se non viene pulito correttamente può andare incontro a deterioramento.

Si sente parlare spesso di infezioni causate da orecchini, cosa che avviene soprattutto quando il buco è nuovo, più raramente con i buchi fatti da diversi anni. In questo articolo vedremo come pulire gli orecchini nel modo giusto, per prevenire infezioni e far ritornare a splendere i nostri gioielli.

Orecchini: ecco come disinfettarli

Orecchini

Utilizzare l’acol

Questo processo è veramente molto semplice: tutto ciò che bisogna fare infatti è sfilarsi gli orecchini ed immergerli in acqua calda per circa un’ora. Successivamente, si passa dell’alcool etilico sull’orecchino e si lascia asciugare. In questo modo gli orecchini saranno disinfettati.

Utilizzare l’acqua ossigenata

Anche l’acqua ossigenata trova sempre la sua importanza quando si tratta di pulire e disinfettare. Attraverso la sua azione infatti, riesce ad uccidere o inattivare i germi, mettendo al sicuro la vostra pelle e i vostri lobi quando indossate gli orecchini.

Questo metodo può essere effettuato in modi diversi, in base a quanto gli orecchini sono effettivamente sporchi. Se si deve procedere ad una pulizia più superficiale, è sufficiente bagnare di acqua ossigenata un cotton fioc e passarlo sull’ago e sul gancio dell’orecchino, sempre con delicatezza.

Se l’orecchino non viene pulito da molto ed è davvero molto sporco, allora il consiglio è quello di versare dell’acqua ossigenata all’interno di un bicchiere ed immergere gli orecchini al suo interno per circa 5-10 minuti. Una volta passato questo tempo sarà sufficiente sfregare leggermente per asciugare gli orecchini, che saranno puliti e disinfettati.

Come pulirli e lucidarli

Il fatto che gli orecchini vengano disinfettati con alcol o acqua ossigenata non vuol dire che siano tornati a splendere se sono ossidati o opachi. Come fare per pulirli e farli tornare brillanti? Di seguito vediamo due modi per lucidare gli orecchini in maniera facile, veloce ed efficace.

Bicarbonato

bicarbonato per pulizia

Il bicarbonato funziona sempre (lo abbiamo già visto per pulire una borsa togliendo l’odore di muffa o di pelle nuova per esempio) : ma come utilizzarlo nel modo giusto in questo caso? Per pulire gli orecchini con quest’ultimo, è necessario ricoprire una tazza o un bicchiere con della carta alluminio e versare all’interno di questa dell’acqua calda.

Successivamente, bisogna aggiungere all’interno dell’acqua qualche cucchiaino di bicarbonato di sodio e immergere dentro gli orecchini. Dopo circa un’oretta, tirate fuori gli orecchini e asciugateli con delicatezza.

Se gli orecchini presentano perle, si consiglia di evitare questo metodo, che invece è particolarmente indicato per gli orecchini d’oro e d’argento.

Acqua e detersivo liquido

Orecchini argento

Come nel caso precedente, anche in questo caso ci serviamo di acqua calda: è importante assicurarsi che l’acqua sia calda ma non bollente, poiché quest’ultima potrebbe andare ad incidere negativamente sul materiale di cui sono fatti gli orecchini.

All’interno di quest’acqua, va versata qualche goccia di detersivo liquido, per poi immergere gli orecchini per circa un’oretta. Dopo averli tirati fuori, con l’aiuto di uno spazzolino da denti, strofinate piano e infine asciugate il tutto sempre con delicatezza e facendo particolare attenzione.